Tartarughe sorprese (Andrea Tamberi)

Dal 20/1/2014 sono sospese le vendite on-line, per informazioni: C1Vedizioni@gmail.com

  • Questo libro è stato scritto per aiutare Daniela e le Associazioni che la aiutano e aiutano persone che soffrono come Daniela di una malattia rara.


“…Ognuno di noi è bruco-farfalla, in ciascuno c’è il limite-buio-mistero di Daniela e mamma Paola; ma c’è, se ci crediamo, la potenza di quella esplosione di Luce, in beltà estasiante nella leggerezza di ali di farfalla.
Allora non conta essere bruco o tartaruga, più vale lottare ed amare, portando il proprio tributo di fratellanza sulla terra, con la leggiadria di ali di farfalla, sopra l’immenso mare, su nel cielo infinito.”

(Dalla Prefazione di Giuseppe Fulceri)

ANDREA TAMBERI E LE SUE TARTARUGHE CONTRO L’INDIFFERENZA ALLE MALATTIE RARE

 

Tartarughe sorprese di Andrea Tamberi, settembre 2012.

Andrea Tamberi è “un ragazzo, anzi un bambino cresciuto, talmente cresciuto che potrebbe essere definito un uomo”. Si descrive così l’autore di TARTARUGHE SORPRESE. Per la sua nuova favola, in arrivo il 29 settembre 2012, Andrea Tamberi ha scelto come casa editrice Edizioni C’era una volta S.r.l.

Sin dalla sua fase embrionale, quest’opera è stata dedicata dall’autore a Daniela, una ragazza di 19 anni che sta combattendo con tutte le sue forze la malattia che le si era manifestata già da quando frequentava la scuola media. A 16 anni, dopo un lungo percorso di indagini, le è stata diagnosticata la Malattia di Lafora, una patologia neurologica progressiva complessa e rara, dovuta ad alterazione genetica e caratterizzata da crisi epilettiche, mioclono, sintomi cerebellari e deterioramento psichico, di cui ad oggi non esiste una cura in grado di arrestarne o rallentarne la progressione.

Come tutte le gravi malattie, non è solo la persona ammalata ad esserne colpita, ma si estende al suo nucleo familiare, con tutto il  carico emotivo e l’impatto sociale che ne deriva. L’autore dedica quest’opera anche a Paola, la mamma di Daniela, a tutta la sua famiglia e a chi come loro vive un problema simile, perché, come riporta l’autore, “ci vuole una forza e un amore immenso per aiutare ogni ‘farfalla’ a percorrere la sua strada. Dietro alle tartarughe c’è un progetto di solidarietà, che sta volando come farfalle. Tutti i proventi che deriveranno dal libro e dalle attività legate a questo saranno devoluti all’associazione A.I.LA. creata dai genitori dei ragazzi affetti dalla Malattia di Lafora e a  UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare onlus. Il nostro intento è principalmente quello di far conoscere queste due realtà in modo che possano ricevere più aiuti possibili per portare avanti la loro missione”.

Parla al plurale Andrea Tamberi quando riferisce “il nostro intento”, perché dietro le tartarughe c’è tutta una squadra di persone impegnate in questo progetto editoriale non solo perché è una bella favola, con illustrazioni da colorare e un messaggio importante sia per i bambini che per gli adulti, ma anche perché il messaggio diventa concreto con tutti i diritti di autore e ulteriori proventi derivati dalla vendita del libro, per sostenere la ricerca e migliorare la qualità di vita delle persone colpite da malattia rara.

Una favola che dalle parole dell’editore “è magia” per una serie di coincidenze che hanno portato alla sua realizzazione. E “Per Magia” è il titolo della canzone inedita, cantata da Francesca Ladu, che la casa editrice ha appositamente prodotto per TARTARUGHE SOSPRESE e che sarà per sempre abbinata alla favola, anch’essa ispirata e dedicata a Daniela. Il CD contenente la canzone non è in vendita ma è in regalo insieme alle prime 1.000 copie del libro nell’”Edizione Speciale 2012”, già prenotabili esclusivamente direttamente alla casa editrice all’e-mail info@cera1volta.it.

Scrivere per Andrea Tamberi è “una parola che va bene per la lista della spesa. Per un libro, una favola, servirebbe un altro termine che si avvicini di più a ‘trasmettere’. Scrivere è l’azione di una persona, un libro ha sempre due attori, chi scrive e chi legge…c’è sempre uno che parla e uno che ascolta”. Ma Andrea Tamberi va oltre: nella ricerca di un sorriso da donare, in occasione di eventi e iniziative dedicate alle Tartarughe sorprese, il “Raccontastorie smemorato” da lui stesso interpretato anche per altre sue favole, racconterà questa sua nuova favola coinvolgendo piccoli e grandi spettatori con magie, giocoleria, disegni e palloncini colorati.

Uno di questi spettacoli avrà luogo al Meyer di Firenze, in occasione della consegna di alcuni libri in dono ai bambini ospiti della struttura, grazie al sostegno offerto dal Lions Club Montecatini Terme, che ha aderito al progetto “Tartarughe in corsia” promosso dalla casa editrice insieme all’autore, per portare un sorriso in più e rendere la degenza in ospedale più “leggera” come un volo di farfalla.

Come la farfalla di questa favola ricca di significati, che emergono dalla diversità della farfalla stessa, dal paese in cui inizia la storia, dall’uovo e dalle foglie del ramoscello che lo proteggono, dal guscio trovato dal bruchino, dall’arrivo del rapace e naturalmente dalle tartarughe che rimarranno sorprese e che capiranno come nella vita la diversità sia un limite per chi la percepisce e che l’amore fraterno è un valore per tutti, soprattutto è un sostegno morale ma anche concreto per chi vive nell’isolamento della malattia e nella lotta quotidiana che ne deriva. “Abbiamo molto da imparare – afferma Andrea Tamberi – da chi è bruco dentro un carapace che nessuno vorrebbe indossare, abbiamo molto da ricevere e da guadagnare. Basta solo donargli un po’ del nostro tempo e un piccolo sorriso, ecco che il bruco non sente più il peso sulle sue spalle e in un baleno spiega le sue ali riempiendo la nostra vita di bellissimi colori e profumi”.

Appuntamento al 29 settembre 2012. Intanto nel famoso social network Facebook, dalla pagina LIBRO PER DANIELA il giornalista opinionista Christian Penna ha lanciato uno slogan: FACCIAMOLO, invitando a scrivere sulle proprie bacheche questa parolina magica… ma soprattutto a fare, insieme, un grande gesto di solidarietà e azione, invitando tutti a richiedere una copia del libro a info@cera1volta.it.

29 SETTEMBRE 2012: PARTENZA ALLA GRANDE PER LE TARTARUGHE SORPRESE DI ANDREA TAMBERI 

Lo sport vince ancora e con Edita Pucinskaite porta le Tartarughe sorprese di Andrea Tamberi sulle vette più alte.

A un mese al lancio del libro, la casa editrice insieme all’autore annunciano la Madrina dell’evento che darà il battesimo alle Tartarughe sorprese: ad unirsi all’iniziativa, che non è solo editoriale ma anche sociale e solidale, è sin da subito il mondo dello sport, con una Madrina d’eccezione: Edita Pucinskaite, pluripremiata campionessa di ciclismo e da anni testimonial dell’Avis di Pistoia, unica donna a poter vantare nel proprio palmarès le vittorie al Giro d’Italia (2006/2007), Tour de France (1998) e Campionato del mondo (1999).

Oltre a Edita Pucinskaite, si stanno unendo anche altri testimonial del mondo sportivo, per contribuire a dare forza alle Tartarughe sorprese e a tutta la squadra di Andrea Tamberi. L’autore della favola non è solo nella sua impresa per far conoscere e aiutare chi soffre di una malattia rara, per la quale non ci sono cure e la ricerca può contare solo su iniziative solidali. “Siamo fieri di poter annoverare campioni dello sport come Edita Pucinskaite, campionessa anche di umanità e dal cuore grande, tra i testimonial delle Tartarughe sorprese, per tutto ciò che lo sport significa, non solo in senso etimologico come svago, divertimento, ricreazione ma anche come parte integrante della cultura della società, come veicolo di diffusione di valori universali, come scuola di vita e per il senso con cui spesso viene abbinato alla solidarietà” commenta l’editrice del libro che per la favola ha prodotto la canzone inedita Per Magia, che accompagnerà per sempre le Tartarughe sorprese. La canzone, interpretata dalla splendida voce di Francesca Ladu, sarà in regalo con le prime 1.000 copie del libro nell’Edizione Speciale 2012, perché aggiunge l’editrice: “questa favola è magia, l’arte aiuta l’arte e questa canzone farà volare tutti insieme, di concerto con il testo e i disegni della favola, per raggiungere le alte vette di un obiettivo sfidante: realizzare il sogno di Paola Pacca, la mamma di Daniela, da tutti conosciuta come Farfallina anche nel social network Facebook, che è quello di trasformare la sofferenza in un’opportunità per tutti, dando un senso al dolore di vedere il proprio figlio non poter più sognare la sua vita, imprigionato in una pesante corazza che non immaginava mai di aver dovuto indossare un giorno. E’ la corazza di una grave e rara malattia, che trasforma la vita e i sogni”.

PER MAGIA

  • “Per Magia” è il titolo della canzone inedita, prodotta dalla casa editrice per TARTARUGHE SOSPRESE, anch’essa ispirata e dedicata a Daniela. Il CD contenente la canzone Per Magia e il CD con le Note Informative di A.I.LA. e UNIAMO sono in regalo con l’Edizione Speciale 2012.Per Magia è interpretata da Francesca Ladu. Testi di Federica Barbarossa, composizione e arrangiamenti di Alessandro Aceti e Roberto Russo.

Come tutte le gravi malattie, non è solo la persona ammalata ad esserne colpita, ma le conseguenze si estendono anche al suo nucleo familiare, con tutto il carico emotivo e l’impatto sociale che ne deriva. Come riporta l’autore: “ci vuole una forza e un amore immenso per aiutare ogni farfalla a percorrere la sua strada. Dietro alle tartarughe c’è un progetto di solidarietà, che sta volando come farfalle. Tutti i proventi che deriveranno dal libro e dalle attività legate a questo saranno devoluti all’associazione A.I.LA. creata dai genitori dei ragazzi affetti dalla Malattia di Lafora e a  UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare onlus. Il nostro intento è principalmente quello di far conoscere queste due realtà in modo che possano ricevere più aiuti possibili per portare avanti la loro missione”.

Il libro TARTARUGHE SORPRESE è una bella favola, nata dalla delicatezza della penna di Andrea Tamberi e della matita di Mariangela Bellandi che ne ha curato le illustrazioni, inserite in bianco e nero per offrire ai bambini quell’elemento ludico che permetterà altresì di personalizzare il proprio libro: una peculiarità della Collana “I Quaderni delle Favole” di Edizioni C’era una volta, inaugurata proprio con la pubblicazione di questo libro.

“Abbiamo molto da imparare da chi è bruco dentro un carapace che nessuno vorrebbe indossare, abbiamo molto da ricevere e da guadagnare. Basta solo donargli un po’ del nostro tempo e un piccolo sorriso, ecco che il bruco non sente più il peso sulle sue spalle e in un baleno spiega le sue ali riempiendo la nostra vita di bellissimi colori e profumi” afferma l’autore.

Questa favola dona un sorriso sia a chi la legge, sia a chi grazie ai proventi devoluti alle due associazioni riceve la speranza per un futuro migliore, sia a chi la regala, nella consapevolezza di aderire ad un’importante iniziativa.

  • ASSOCIAZIONI A CUI SONO DEVOLUTI I PROVENTI DEL LIBRO TARTARUGHE SORPRESE
  • I diritti di Autore di questo libro, insieme ai proventi derivati da iniziative e eventi, sono interamente devoluti a A.I.LA. Associazione Lafora (www.lafora.it) e UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare onlus (www.uniamo.org).

PATROCINIO AL LIBRO

  • In data 9 agosto 2012 Il libro  Tartarughe Sorprese di Andrea Tamberi ha ricevuto il Patrocinio dalla Società della Salute Valdinievole, insieme ai complimenti per il valore positivo dell’iniziativa.

INIZIATIVE ABBINATE AL LIBRO:

  • IL GUSTO-LIBRO TARTARUGHE SORPRESE. Presso la Gelateria Ultimo Kilometro a Borgo a Buggiano (PT), inventore: Paolo Fornaciari, campione italiano 2010 del gusto pistacchio.
  •  TARTARUGHE SORPRESE EDIZIONE SPECIALE 2012: contiene in regalo il CD “Per Magia” con l’omonima canzone inedita cantata da Francesca Ladu e prodotta da Edizioni C’era una volta srl. per le prime 1.000 copie della favola, ordinabili esclusivamente alla casa editrice a info@cera1volta.it e il CD con le Note informative delle due associazioni.

Il quadro delle tartarughe sorprese realizzato da Anna Maria Tocci

TESTIMONIAL DEL LIBRO (alla data del 29 settembre 2012)

 

TARTARUGHE SORPRESE CHIUDONO IL 2012 CON TANTE SORPRESE

Il sostegno alla lotta contro le malattie rare e la malattia di Lafora non va mai in vacanza e continua a dare speranza per un futuro migliore.
Chiude con grande soddisfazione il primo bilancio del viaggio delle Tartarughe sorprese nel mare della solidarietà, a soli tre mesi dalla loro nascita.
Il libro, uscito il 29 settembre 2012, ha nel suo DNA finalità solidali, infatti tutti i diritti di autore e i proventi derivanti da iniziative e attività abbinate alle Tartarughe soprese sono devoluti all’A.I.LA. Associazione Italiana Lafora e a UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare, per sostenere le loro mission. Oltre all’aspetto benefico, Tartarughe sorprese è una bella favola con elementi ludici, educativi, didattici e sociali, in un linguaggio semplice che arriva diretto ai bambini ma anche agli adulti, che ritroveranno valori di vita a volte dimenticati nella frenesia della quotidianità.
E già nel giorno stesso dell’uscita del libro, il libro ha donato speranza concreta, con il primo assegno per le due associazioni, frutto delle numerose richieste pervenute da fine luglio, che vedono la prima tiratura di 1.000 copie quasi esaurita. Ciò denota la grande disponibilità d’animo e il gran cuore che hanno le persone oltre al gran desiderio anche di voler donare una speranza a chi ne ha bisogno per il diritto alla vita.
A questo dono, si aggiunge quello della raccolta relativa alla Lotteria Tartarughe sorprese, iniziativa solidale promossa da Edizioni C’era una volta e l’autore Andrea Tamberi, in collaborazione con il Circolo Molin Nuovo di Chiesina Uzzanese e i sostenitori che hanno offerto i premi in palio: il quadro «Tartarughe sorprese» di Anna Maria Tocci, un prosciutto toscano offerto dal Prosciuttificio Valdinievole di Massa e Cozzile e un kg di gelato della pregiata Gelateria Ultimo Kilometro di Fornaciari. La Lotteria Tartarughe sorprese ha raccolto un totale di €861,00 grazie alla vendita di 287 biglietti. Dopo l’estrazione del 29 dicembre, in presenza del Sindaco di Chiesina Uzzanese, Marco Borgioli, la somma è stata interamente devoluta alle due associazioni A.I.LA. e UNIAMO Firm con bonifico effettuato in data 31/12/2012, chiudendo l’anno nel segno della solidarietà vincente e con la speranza di un futuro migliore.
Abbinato al libro, sin dalla sua nascita, il progetto “Tartarughe in corsia”, promosso dalla casa editrice Edizioni C’era una volta insieme all’autore Andrea Tamberi, per portare un sorriso in più e rendere la degenza negli ospedali pediatrici aderenti “più leggera come ali di farfalla”. Tra i primi ad aver aderito: il Lions Club di Montecatini Terme, Evergreen Life Product di Udine e Duemme Grafica di Roma, oltre a diversi privati, che hanno reso già possibile la consegna del libro in dono ai bambini ricoverati presso i primi ospedali aderenti all’iniziativa: il 17 novembre e il 18 dicembre 2012 presso il Policlinico Agostino Gemelli di Roma, il primo evento dedicato ai bambini del reparto di Oncologia pediatrica e il secondo a tutti i bambini presenti alla festa natalizia dell’ospedale, in entrambe le occasioni grazie ai preziosi volontari dell’Associazione Sale in Zucca e al sostegno dell’azienda Duemme Grafica di Roma, una realtà consolidata, frutto di una pluriennale esperienza e di tecnologia all’avanguardia nel campo tipolitografico, che si contraddistingue per puntualità, professionalità ed accuratezza. Il 12 dicembre 2012, le Tartarughe sorprese sono arrivate a Udine, grazie alla giovane azienda friulana Evergreen Life Products, specializzata in prodotti per il benessere e la bellezza a base di foglie d’olivo, che ha portato un sorriso in corsia alla Clinica Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Santa Maria della Misericordia” di Udine, in collaborazione con l’Associazione ViviamoInPositivo Friulclaun Onlus, realtà costantemente impegnata in Ospedali, Case di Cura o di Riposo e Comunità del Friuli Venezia Giulia, che fa capo alla federazione VIP Italia ONLUS, che coordina le attività nazionali ed internazionali delle associazioni e dei gruppi VIP ViviamoInPositivo in Italia. Federazione che si contraddistingue per serietà e trasparenza, con la quale la casa editrice ha già collaborato nel 2010, in un analogo progetto per portare la favola “Accendi una Stella!” nelle corsie di alcuni ospedali a Roma e Torino. Al nuovo anno l’appuntamento per la consegna delle copie offerte dal Lions Club di Montecatini Terme, destinate ai bambini ricoverati presso l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.
Tartarughe sorprese, pubblicato e distribuito da Edizioni C’era una volta, scritto da Andrea Tamberi, illustrato da Mariangela Bellandi e con la Prefazione del Prof. Giuseppe Fulceri, ha ricevuto in data 9 agosto 2012 il Patrocinio dalla Società della Salute Valdinievole, insieme ai complimenti per il valore positivo dell’iniziativa. Fanno parte della Società della Salute di Valdinievole: Comune di Buggiano, Comune di Chiesina Uzzanese, Comune di Lamporecchio, Comune di Larciano, Comune di Massa e Cozzile, Comune di Monsummano Terme, Comune di Montecatini Terme, Comune di Pescia, Comune di Ponte Buggianese, Comune di Pieve a Nievole, Comune di Uzzano, Azienda USL 3 di Pistoia.
Delicato nel testo e nelle illustrazioni che lo accompagnano, in bianco e nero per poter offrire un’opportunità di svago e personalizzazione da parte del bambino che le colorerà, il libro realizza il sogno di mamma Paola di lasciare un messaggio importante, attraverso la favola dedicata a sua figlia Daniela. Le Tartarughe sorprese hanno dunque una missione importante: far conoscere la realtà delle malattie rare e aiutare a realizzare un sogno: la ricerca per la cura ad oggi inesistente.
Daniela è una ragazza di 19 anni che soffre di una malattia rara e progressiva: la malattia di Lafora. Non ci sono cure per questa malattia ed essendo rara le case farmaceutiche non investono per la ricerca. Sta allora a noi “privati” rimboccarci le maniche, unire i nostri cuori e aiutare chi come Daniela ha diritto a vivere, con dignità e rispetto per l’unico bene prezioso che abbiamo e che nessuno ci può restituire: la Vita.
Prosegue dunque il viaggio delle Tartarughe sorprese, dopo una partenza alla grande, sostenute sin da subito dalla madrina d’eccezione Edita Pucinskaite, pluripremiata campionessa di ciclismo e da anni testimonial dell’Avis di Pistoia, oltre a tanti altri Testimonial di cui a questo video http://www.youtube.com/watch?v=cpOB_vPkJ-8.
Per ordinare il libro Tartarughe sorprese basta inviare un’e-mail a info@cera1volta.it; per aderire all’iniziativa Tartarughe in corsia, scrivere a cinzia.tocci@cera1volta.it oppure contattare il numero verde della casa editrice 800.144.999. EDIZIONI C’ERA UNA VOLTA SRL Via Andrea Millevoi 681 – 00178 Roma – http://www.cera1volta.it info@cera1volta.itufficiostampa@cera1volta.it C.F. e P. IVA: 11777001006 – REA: 1327130
COMUNICATO STAMPA
Roma, 31/12/2012

Rassegna stampa

Book tariler

iniziative: Tartarughe in corsia

Eventi

Album 

Gruppo facebook

______________________________________________________

Info e ordini:

  • www.cera1volta.it – info@cera1volta.it
  • Numero Verde 800.144.999
  • ( dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18, esclusi festivi.)
  • Su facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...